Il Costone Femminile cala il poker: superata la Pielle Livorno

Con questa vittoria il Costone chiude il girone di andata in testa alla classifica da imbattuto

ADPF COSTONE SIENA – PIELLE LIVORNO 44-37

ADPF COSTONE SIENA: Pastorelli 2, Sardelli, Balestrazzi, Oliva, Renzoni 2, Barbucci 14, Dragoni 4, Sposato 5, Nanni 4, Pierucci 11, Bonaccini 1, Sabia 1. All. Meoni

UNICUSANO PIELLE LIVORNO: Creati, Toti, Burgalassi, Zorzi 6, Barsotti 2, Castiglione 9, Creati 8, Castiglione, Cecconi 10, Benedettini 2, Rapisarda. All. Castiglione

Sì chiude con una vittoria il girone di andata della nostra ragazze della serie B che ieri nel turno infrasettimanale hanno avuto la meglio sulla formazione della Pielle Livorno. Partita non bella da vedere per le ragazze di coach Meoni, che non hanno saputo imporre il loro gioco ma hanno subito l’aggressività della compagine livornese sia in attacco che in difesa. Le troppe palle perse sui raddoppi e i troppi errori da sotto hanno permesso alle ragazze di coach Castiglione di tenersi attaccate per tutti i 40 minuti anche grazie alla buona prestazione di Cecconi. È solo nei minuti finali, grazie soprattutto a delle buone giocate dello zoccolo duro (Barbucci, Renzoni, Dragoni) che il Costone riesce ad incrementare un po’ il vantaggio e mettere al sicuro i 2 punti della vittoria.

“C’è poco da dire, abbiamo giocato molto al di sotto delle nostre potenzialità, molto al di sotto di quello che si dovrebbe fare – commenta Matteo Nencini, vice allenatore del Costone – In difesa quando mettevamo pressione come sappiamo fare e come abbiamo dimostrato nelle altre partite le abbiamo portate anche arrivare alla fine dei 24 secondi, quindi tutto sommato non è andata male su quell’ aspetto; completamente sbagliato invece l’approccio in attacco, dove abbiamo espresso un gioco lento che non è assolutamente il nostro; li è stata la vera tragedia. Tiri sbagliati con percentuali basse generati soprattutto da scelte sbagliate, subendo anche la fisicità delle avversarie”. Pensiero simile a quello di Valentina Bonaccini che ha commentato così la prestazione sua e delle compagne: “Non c’è tanto da dire: sapevamo che non sarebbe stata una partita facile nonostante partissimo da favorite, e così è stato. Abbiamo faticato ad entrare in partita ed alzare il ritmo e soprattutto in attacco non siamo riuscite a proporre i nostri giochi. Il tutto condito da percentuali bassissime. Fortunatamente lo spirito di squadra e il gruppo ha prevalso e l’abbiamo portata a casa, che alla fine è quello che conta.”

Con questa vittoria il costone chiude il girone di andata in testa alla classifica da imbattuto; adesso ci sono 15 giorni di stop prima di affrontare nuovamente la Named San Giovanni nel primo turno del girone di ritorno (sabato 10 aprile ore 18.00). Vera nota positiva di questa prima parte del campionato sono le nostre giovani provenienti dal vivaio. Grazie infatti alle rotazioni di coach Meoni, che ha saputo girare tutte e 12 le proprie atlete a disposizione già nei primi 20 minuti di ogni partita le giovani hanno potuto essere parte attiva in ogni gara.