Il militare senese ferito in Iraq torna in Italia

E’ ricoverato da ieri all’ospedale del Celio di Roma

Buone notizie per i familiari di Paolo Piseddu, l’incursore residente a Siena rimasto ferito nell’attentato in Iraq firmato dall’Isis. Il 46enne, colpito all’addome ed operato, ha fatto ritorno ieri in Italia, nel pomeriggio, ed è stato ricoverato insieme agli altri 4 militari, all’ospedale militare del Celio di Roma. La decisione è stata presa dopo che i medici militari italiani hanno appurato le loro condizioni presso l’Ospedale militare Usa della Base di Ramstein in Germania. Le condizioni di Piseddu, secondo quanto fa sapere la Difesa, sarebbero in miglioramento.

“Ci stringiamo a loro e alle loro famiglie, felici di poterli riabbracciare. Siamo orgogliosi del lavoro che le nostre donne e i nostri uomini in uniforme svolgono con grande professionalità e coraggio ogni giorno nel mondo. Il loro impegno nelle aree di crisi rappresenta un contributo essenziale per difendere quei diritti, libertà e valori che stanno alla base della nostra costituzione e del diritto internazionale”, così il Ministro degli Esteri Di Maio ha accolto all’aeroporto di Ciampino i militari.

Andrea Mari

Lusini Gas
Estra
Cotas Radio Taxi
Electronic Flare
Europa Due
Siena Motori
Siena Bureau
Terre Cablate
Centro Farc
Chianti Banca