Il Siena è Forte: vittoria contro la Flaminia per 1-3

Rete del vantaggio di Sirbu. Guidone e Forte (oggi incontenibile), regalano il vantaggio. 1-3 di Ruggeri

Forte va, come un treno, e trascina un Acn Siena troppo brutto per essere vero nel primo tempo e troppo superiore, nella seconda frazione, per non portare a casa i tre punti.
Il bottino pieno giunge dopo una gara in cui la squadra di Gilardino soffre, va sotto, impone il tasso tecnico e vince. Da evidenziare la gara di Forte: gol, assist e tratti di incontenibilità per l’ex Pescara che dimostra la sua utilità anche per il futuro. Servirà come il pane.
Sullo sfondo un pomeriggio godibile: si torna in campo dopo la lunga pausa decisa per il problema Covid. La Flaminia arriva a questa gara con i sette punti raccolti nelle prime quattro gare di campionato. Guidone e soci hanno grande desiderio di campo e conferme: imperativo vincere. Flaminia in campo con il 4-3-3 mentre i toscani si presentano con un 4-4-2.
Primo tempo compicato. Padroni di casa graffianti, ospiti macchinosi. Al 6′ Flaminia in vantaggio: Sirbu incrocia di sinistro da dentro l’area piccola e fa secco Narduzzo. Non succede tanto altro.
Nei secondi 45′, la musica cambia. In 7 minuti, il Siena mette nel rettangolo verde grinta, profondità e cinicità che regalano il totale ribaltamento del match.
Prima Guidone, poi Forte: avversari storditi. I bianconeri, oggi in tenuta total black, assestano allora il colpo finale. E’ il gol che varrebbe il prezzo del biglietto: Forte, ancora lui, si rende protagonista di un’ìmperiosa discesa a destra e offre un cioccolatino a Ruggeri. Colpo di testa e titoli di coda.
Finisce così. Se il vero Siena è questo (quello del secondo tempo), c’è da sorridere. Unico neo: Forte fuori per infortunio. Speriamo non sia nulla di grave.
la foto è tratta dalla pagina ufficiale acnsiena
Giornalista pubblicista da oltre 15 anni, si occupa di comunicazione nel pubblico impiego. Ha lavorato in Italia e all'estero. Si dice onorato di risiedere a Siena, città che vede crescere i suoi figli. Parla e scrive di sport ed attualità: nel suo passato radio e carta stampata. Nel presente il web.