Incendio sull’Amiata: fiamme alle porte della città

Proseguono le operazioni di spegnimento a Piancastagnaio dove i VF  sono presenti con 3 squadre VF del Comando di Siena, 1 del Comando di Grosseto e 1 del Comando di Viterbo, oltre a 2 canadair. Presenti anche diverse squadre di volontari e 4 elicotteri gestiti dalla SOUP della Regione Toscana.

“Con l’intervento dei canadair la situazione sta leggermente migliorando” nei boschi del monte Amiata, nel comune di Piancastagnaio, in provincia di Siena, “anche se sarà una lunga nottata perchè in alcuni punti le fiamme sono ancora alte”.

Lo ha detto il sindaco Luigi Vagaggini che, dal primo pomeriggio, segue da vicino le operazioni coordinate dalla sala operativa regionale della Protezione civile per contenere l’incendio che fin da subito ha minacciato anche una centrale elettrica e attaccato alcuni poderi della zona. “Per motivi precauzionali era stata evacuata anche la ‘Casa di sollievo’, che si trova alle porte del paese”.

Ma dopo due ore passate nella palestra comunale (“dove hanno trovato posto anche le famiglie evacuate da 4/5 poderi”), gli ospiti, “una decina di persone, hanno potuto far rientro nella struttura”. Nella zona stanno ancora operando due canadair, 4 elicotteri della Regione, uno dell’Esercito e numerose squadre dei vigili del fuoco e di volontari.

Errebian
Estra
Electronic Flare
All Clean Sanex
Terre Cablate
Centro Farc
Europa Due