La Emma Villas batte Lagonegro e conquista la prima vittoria in casa

Il match contro Lagonegro finisce 3-1 (25-22, 25-21, 27-29, 25-19)

Serviva l’arrivo di coach Montagnani e delle due bande Parodi e Kuznetsov per vedere una Emma Villas Siena così. Il match contro Lagonegro finisce 3-1 (25-22, 25-21, 27-29, 25-19), un risultato che scaccia la paura, anche se a quella ci aveva già pensato il nuovo coach.

Il coach inserisce dentro il nuovo arrivato Kuznetsov e Ottaviani di banda, Pinelli in regia, Onwuelo opposto, Mattei e Rossi centrali, Sorgente libero. La squadra parte forte fin da subito, con Pinelli che serve bene le sue bocche di fuoco. Si fa apprezzare Onwuelo, Ottaviani e Kuznetsov , ma a far volare è Mattei stasera “on fire” . Al termine del set coach Montagnani inserisce anche Simone Parod. suL 23-22. Milan sbaglia la pipe, è poi Andrea Rossi a chiudere il set a muro (25-22).

Anche nel secondo set la Emma Villas Siena prosegue ad alto ritmo, è ancora Mattei ad essere una vera bocca di fuoco, Pinelli in questo match gioca molto al centro, e i centrali rispondono presente. Durante il set Montagnani inserisce prima Ciulli, poi Parodi, Lagonegro con Milan e Argenta provano a caricare la squadra, ma Siena è più determinata. Il set finisce sul (25-21).

Il terzo set inizia e prosegue equilibrato, punto a punto. Pinelli prosegue a servire al meglio i suoi attaccanti, aiutato da un impeccabile Sorgente. Anche la fine del set è equilibratissima. Due murate del team ospite riportano il punteggio sulla parità: 21-21. A riconquistare il vantaggio è Kuznetsov ( 22-21) . Ottaviani mette giù un pallone importante che vale il 24-233, ma Argenta porta i suoi vantaggi, alla fine però è Lagonenegro ad avere la meglio. Il set finisce 27-29.

Il quarto set vede una Siena determinatissima. Mattei ancora una volta fa bene sia a muro che al centro, è in serata e Pinello lo sfrutto quanto può. Ottaviani si prende il 17-13, è di Onwuelo il 19-14 che allonta gli avversari. Kuznetsov non è da meno (22-16). Il match termina sul 25-19.

Nasce a Siena nel 1991, lavora a Siena Tv dal 2016. Ha scritto prima sul Corriere di Siena e ora su La Nazione. Va pazza per i cantanti indie, poi Guccini, Gaber, gli hamburger vegani e le verdure in pinzimonio. Le diverte la politica e parlarne. Ama il volley. Nel 2004 ha vinto uno di quei premi giornalistici sezione giovani e nel 2011 ha deciso di diventarlo.