La Mens Sana fa Scacco Matto ed entra nella storia laureandosi vicecampione d’Italia

La squadra di Siena conquista il secondo posto ai Campionati Italiani giovanili di scacchi a squadre di Acqui Terme, sovvertendo ogni pronostico

Mens Sana Scacchi conquista il secondo posto ai Campionati Italiani giovanili di scacchi a squadre di Acqui Terme, sovvertendo ogni pronostico. Sono stati oltre 200 i partecipanti da tutta Italia divisi in cinque fasce: under 10, 12, 14, 16 e 18. A rappresentare la Mens Sana Scacchi, iscritta nella categoria Under 18, di livello più elevato sono stati Francesco Bettalli (17 anni); Leonardo Mascia (17 anni); Gioele Gugliotti (18 anni) e Orlando Pin (10 anni).

Siena si è attestata nelle prime posizioni fin dall’inizio del Campionato e arrivando al secondo posto dietro a Torino. A livello individuale, eccezionali i risulatati di Francesco Bettalli (6 punti su 6 in prima scacchiera) e Orlando Pin (5 su 6 in quarta a soli 10 anni contro avversari di 7 o 8 anni più anziani) che hanno conquistato due medaglie d’oro delle proprie scacchiere. Buona anche la prestazione di Gioele Guigliotti che ha difeso bene le proprie posizioni contro avversari spesso più alti di lui nel ranking individuale. Leggermente sotto tono Leonardo Mascia, autore di una prestazione discreta, ma senza riuscire a ripetere i livelli straordinari ai quali ci aveva abituati quest’anno.

“I nostri ragazzi hanno fatto un risultato incredibile – affema il capitano a allenatore tecnico, Alessandro Patelli – di cui dobbiamo andare orgogliosi, battendo circoli pluriblasonati come Modena, Milano e Palermo. Siamo orgogliosi dei nostri ragazzi che ci hanno messo passione e tecnica, senza lasciarsi intimidire. Un applauso a Francesco, Leonardo, Gioele e in particolare a Orlando che nonostante i 10 anni di età ha battutto senza timore avversari più grandi e più blasonati”.