La Ragazza del Palio si scopre di notte

Alla scoperta dei luoghi de “La Ragazza del Palio”

Dove fu allestito l’albergo in cui alloggiava Diana Dors? Come fu il soggiorno di Vittorio Gassman in città? E quale fu l’accoglienza del mondo contradaiolo per la troupe del film?

A questi e ad altri retroscena del rapporto tra la città e il grande schermo punterà giovedì 28 luglio la prima delle Scoperte del Cinema, la caccia estiva ai tesori nascosti della storia di Siena quest’anno dedicata alle pellicole di questo e dello scorso secolo.

Dopo l’evento-anteprima del 14 luglio sulle tracce di James Bond, il primo percorso completo a cura delle guide Federagit di Siena sarà dedicato a “La Ragazza del Palio”, celebre film del 1957 tratto dall’omonimo romanzo di Raffaele Giannelli, in cui Luigi Zampa diresse Vittorio Gassman e Diana Dors.

Il percorso a passo comodo, con inizio alle ore 21.15 da piazza del Campo (Fonte Gaia) permetterà di rievocare uno spaccato popolare della Siena anni Cinquanta, soffermandosi nei luoghi delle scene più famose e riuscite del film.

Proprio ‘sul posto’ sarà possibile rievocare perché il produttore senese Maleno Malenotti volle a tutti costi inserire il Palio nella trama, e come si giunse al coinvolgimento di Rosanna Bonelli, vera fantina della corsa che apparve come controfigura della protagonista nel film. Intrecci segreti e divertenti, l’immaginario albergo ricreato all’interno di quello che all’epoca era l’ospedale cittadino, negozi e botteghe oggi scomparsi saranno tra gli argomenti della passeggiata, che rievocherà anche la memoria orale di chi partecipò al set come comparsa.

La prima delle “Scoperte del Cinema” sarà dunque un’originale occasione di confronto con la Siena del Novecento. Per partecipare sarà sufficiente presentarsi in orario al meeting point: agli interessati è consigliata la prenotazione anticipata (tel. 334 8418736) per evitare attese nel check in.

Tutte le modalità e i dettagli su www.facebook.com/scoperte. L’iniziativa, cui collabora Mira(coordinamento dei Festival Cinematografici senesi)  è patrocinata dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Siena.

Errebian
Estra
All Clean Sanex
Electronic Flare
Terre Cablate
Centro Farc
Europa Due