Landini (Cgil): “Mps, no a spezzatini. Si lavori a un rilancio vero”

La posizione del segretario nazionale Cgil sul futuro della banca

Oggi a Siena, in occasione dell’evento sindacale dal titolo ‘Rivolti al futuro: lavoratori, pensionati, studenti’, era presente anche il Segretario generale nazionale della Cgil Maurizio Landini, che a margine ha commentato tra le altre la situazione di Mps, il cui destino al termine del processo di statalizzazione è tema caldissimo.

“La banca è controllata al 70% dal Governo, qualsiasi discussione deve essere su come si rafforza il ruolo dell’istituto di credito – ha detto – Noi siamo contro eventuali “spezzatini”, chi ha il controllo della maggioranza deve lavorare a un rilancio vero, non solo di Mps ma della qualità e dello sviluppo del sistema bancario e di credito”.

Errebian
Electronic Flare
Estra
All Clean Sanex
Terre Cablate
Centro Farc
Europa Due