L’appello su RadioSienaTv ha funzionato: donati due defibrillatori al Liceo Galilei

L'appello è stato fatto dagli studenti lo scorso 13 Aprile durante "Buongiorno Siena". Oggi la consegna del secondo defibrillatore donato dalla Misericordia e Fratres

L’appello ha funzionato. Durante la trasmissione Buongiorno Siena del 13 aprile, due rappresentanti del liceo scientifico Galileo Galilei hanno chiesto l’aiuto di qualche società o ente del territorio per acquistare uno o più defibrillatori per la scuola. La scorsa settimana InnerWheel ha contribuito alla causa consegnando un apparecchio, e oggi la Misericordia e il gruppo Fratres hanno donato il secondo defibrillatore.

“Siamo molto soddisfatti – commenta uno dei rappresentanti di istituto Lorenzo Tenti – La Misericordia di Siena ha raccolto questo appello che abbiamo fatto grazie ai microfoni di Radio Siena Tv. Avere un altro defibrillatore è un sogno per noi, perché vuol dire avere una scuola veramente cardioprotetta in tutti i suoi piani”.

“L’istituto si è allargato, e quindi dovendo coprire più superficie ha bisogno di un numero maggiore di defibrillatori – dichiara il provveditore della Misericordia di Siena Andrea Valboni – Quando lo abbiamo saputo ci siamo messi d’accordo con Fratres per fare una donazione insieme, perché ci sembrava una cosa bella che i ragazzi sentissero la necessità di avere un defibrillatore a scuola. Dimostra una maggiore presa di coscienza da parte dei giovani”.

“Per noi è stato un grande regalo che questi ragazzi ci stanno facendo con questa petizione partita proprio da loro – afferma la collaboratrice del dirigente scolastico del Liceo Galilei Stefania Satta – che ha portato a sensibilizzare gli enti a poterci donare dei defibrillatori”