L’appello degli studenti del Liceo Galilei: “Abbiamo bisogno di un defibrillatore”

L'appello degli studenti dello Scientifico: "Un DAE costa molto, siamo pronti a mettere la nostra parte, ma abbiamo bisogno di aiuto"

Abbiamo bisogno di un defibrillatore“. E’ questo l’appello lanciato dai rappresentanti degli studenti del Liceo Scientifico G. Galilei di Siena questa mattina durante la trasmissione di Radiosienatv “Buongiorno Siena”.

Il defibrillatore è uno strumento salvavita, fondamentale in situazioni di emergenza che, purtroppo, possono avvenire improvvisamente in qualsiasi luogo, anche a scuola. Il costo di un Defibrillatore Automatico Esterno è però molto elevato, e nonostante gli sforzi nella vendita del merchandising della scuola (felpe, magliette e quant’altro) gli studenti del Liceo senese sono ancora ben lontano dal raggiungimento della cifra necessaria.
“La spesa per l’acquisto del defibrillatore, con tutto quello che si porta dietro in termini di batterie e manutenzione, è molto grande – spiegano Lorenzo e Rinaldo, i due rappresentanti degli studenti intervenuti questa mattina a Buongiorno Siena – A noi ne servirebbe un altro, quindi se qualcuno volesse donare un defibrillatore alla scuola o volesse contribuire all’acquisto si può mettere in contatto con noi“.
Una richiesta importante quella dei ragazzi, che dopo un anno di Dad vogliono tornare a vivere la scuola in serenità, non solo dal punto di vista del contagio, ma anche da quello di sicurezza che la presenza di un altro defibrillatore darebbe alla scuola.