Lavoratori a nero in un ristorante, stangato il proprietario

Interviene la guardia di finanza in Valdelsa: multa, sospensione attività e obbligo assunzione per almeno tre mesi

Lavoro al nero in Valdelsa: la Guardia di Finanza di Siena ha messo nel mirino un ristorante dove è stata riscontrata la presenza di tre lavoratori, nei confronti di uno dei quali il proprietario del locale non aveva fatto le preventive comunicazioni agli enti preposti risultando, pertanto, completamente “a nero”.

Per i restanti due occupati, regolarmente assunti al momento dell’intervento, sono stati invece accertati periodi di lavoro “in nero” pregressi rispetto all’avvio dei controlli da parte dei militari. Il titolare si è visto pure notificare la sanzione accessoria di sospensione dell’attività economica e l’irrogazione di pesanti sanzioni pecuniarie. Nell’immediato, peraltro, il datore dovrà regolarizzare l’intero periodo in cui ha impiegato il dipendente “in nero” con l’obbligo di tenerlo assunto per almeno tre mesi.

Elena Pianigiani

Estra
Lusini Gas
Cotas Radio Taxi
Electronic Flare
Europa Due
Siena Motori
Siena Bureau
Terre Cablate
Chianti Banca
Centro Farc