Lega Pro, il punto sui ripescaggi: adesso il Siena ci crede

Il Siena ha delle concrete chance di essere ripescato: ecco tutti gli scenari

E’ scaduto a mezzanotte il termine ultimo per presentare la domanda di ripescaggio in Lega Pro. La situazione deve essere ancora ben delineata a causa di alcune situazioni incerte, ma una graduatoria parziale può già essere fatta, per capire quali saranno le squadre che riempiranno i 7 slot lasciati liberi (per il momento).
Partiamo dalle certezze: Latina, Siena e Fidelis Andria sono le squadre di D che hanno presentato la domanda. Sul fronte delle retrocesse sono invece 5 le società che vorrebbero confermare la permanenza in C nonostante, e sono Lucchese, Pistoiese, Arezzo, Fano e Bisceglie.
Già con queste squadre è possibile stilare una prima graduatoria, seppur parziale e con delle variabili da tenere in conto che approfondiremo dopo:

Latina
Lucchese
Andria
Pistoiese
Siena
Arezzo
Fano
Bisceglie

Adesso però c’è da considerare la principale incognita: l’Fc Messina. I siciliani stanno tentando di prendere il posto del Gozzano (squadra promossa in C ma che ha rifiutato il salto di categoria) tramite riammissione. I passaggi da fare sono molti e la scadenza per presentare le carte è domani, 21 luglio. In caso il Messina dovesse riuscire ad essere riammessa la graduatoria dovrebbe essere la seguente:

Latina
Messina
Andria
Lucchese
Siena
Pistoiese
Arezzo
Fano
Bisceglie

Se il Messina non dovesse essere riammessa, sarebbe quasi certamente il Latina a prendere il posto del Gozzano in Lega Pro. In questo modo la squadra romana non sfrutterebbe più la sua buona posizione in graduatoria per il ripescaggio, ma la riammissione è conveniente dal punto di vista economico. E questa dovrebbe essere la graduatoria in questo caso:

Andria
Latina
Siena
Lucchese
Pistoiese
Arezzo
Fano
Bisceglie

A tutto quello riportato sopra (ndr: le graduatorie non sono ufficiali, sono ipotetiche) c’è da aggiungere che il 27 luglio il collegio di Garanzia del Coni si espiremerà sui ricorsi presentati dalle squadre escluse dai rispettivi campionati. Tutte le non iscritte, quindi Sambenedetese, Casertana, Carpi, Novara, Chievo (escluso dalla serie B) e Paganese presenteranno il ricorso.
Quindi è chiaro che le chance di ripescaggio per il Siena ci sono, e sono anche piuttosto alte, ma l’ufficialità non potrà esserci prima di martedì prossimo, giorno in cui sapremo effettivamente quanti sono gli slot liberi in Lega Pro.