Lorenzo Bini Smaghi presidente Chiantibanca

E’ stato eletto il fiorentino Lorenzo Bini Smagli

Lorenzo Bini Smaghi è il nuovo presidente di Chiantibanca. I soci di ChiantiBanca, riuniti domenica in assemblea a San Casciano Val di Pesa e in videoconferenza presso la sede legale di Monteriggioni, hanno approvato il bilancio 2015, che chiude con un utile di oltre 7 milioni e permette la distribuzione di un dividendo del 2%, in aumento rispetto a quello dell’anno precedente, che verrà messo in pagamento entro la fine del mese di aprile.

Inoltre è stato eletto il nuovo Consiglio di amministrazione che risulta composto da Lorenzo Bini Smaghi (presidente), Claudio Corsi (vice presidente vicario), Stefano Mecocci (vice presidente), Mauro Fusi, Aldemaro Becattini, Leonardo Viciani, Niccolò Calamai, Alberto Marini e Massimo Brogi.

“Mi sento onorato per la fiducia accordatami dai soci di ChiantiBanca – ha dichiarato Lorenzo Bini Smaghi –. Una realtà alla quale da sempre la mia famiglia è vicina e che rappresenta un valore per il nostro territorio. Si tratta di un impegno civile e personale che intendo svolgere con la massima dedizione in difesa dell’autonomia della banca e dei valori della cooperazione, tanto più in un passaggio così delicato come l’attuale per l’intero mondo del credito cooperativo. Valuteremo le conseguenze della riforma e decideremo nell’interesse dei soci, del territorio e dei clienti”, ha detto il neo presidente di Chiantibanca.

Bini Smaghi, fiorentino classe 1956, è stato membro del comitato esecutivo della Banca centrale europea dal giugno 2005 al 10 novembre 2011.

Errebian
Estra
All Clean Sanex
Electronic Flare
Terre Cablate
Centro Farc
Siena Bureau
Europa Due