M5s: “Siena come il villaggio di Frittole, via gli autovelox”

Multe record, i pentastellati paragonano la città del Palio al villaggio di “Non ci resta che piangere”: “Tra i primi atti eliminare i flash-gabella”

Il Movimento 5 Stelle Siena ha detto la sua sul record di multe a Siena. I pentastellati paragonano la città del Palio al villaggio di Frittole di “Non ci resta che piangere” e propongono l’eliminazione e la ricollocazione degli autovelox in punti più congeniali:

“Con la storiaccia degli scuolabus a pagamento per i ragazzi “extracomunitari senesi non residenti” credevamo di aver toccato il fondo con la Giunta Valentini, pronta a fare le barricate e chiudere le porte della città ai non senesi, ma vedere trasformata la “Cor magis tibi Sena pandit” nel villaggio di Frìttole per gabellare i viandanti, ha reso colma la misura: “Chi siete? Da dove venite? Cosa portate? Dove andate? Un fiorino …”

“E’ impensabile continuare a gabellare i cittadini per tamponare i fallimenti di Valentini & c. e bisogna reagire all’arretramento civico a cui il PD ha condannato Siena. Noi non ci stiamo ed un governo cittadino a cinque stelle non lo permetterà. Vogliamo una Siena inclusiva e vogliamo riparare agli errori della ghettizzazione senese voluta dal PD, attraverso una nuova pianificazione comunale, e se del caso intercomunale, che preveda il coinvolgimento dei quartieri limitrofi nati nei comuni confinanti e cresciuti grazie all’espulsione dei ceti sociali meno abbienti causata dall’urbanistica piddina”

“Uno dei nostri primi atti sarà l’eliminazione degli “autovelox-gabella”, attualmente collocati anche in modo infelice e persino pericoloso, e la loro ricollocazione in quei tratti stradali, e purtroppo ce ne sono, dove possano davvero concorrere ad aumentare la sicurezza e l’educazione stradale dei cittadini”

Estra
Lusini Gas
Electronic Flare
Cotas Radio Taxi
Siena Motori
Europa Due
Siena Bureau
Terre Cablate
Chianti Banca
Centro Farc