Mens Sana, l’ad Dattile non rimetterà oggi il mandato

L’ad sta ancora trattando con la società per riuscire a trovare i 56mila euro per il pagamento della rata Fip

Salvo sorprese dell’ultima ora, l’ad della Mens Sana Massimo Dattile non rimetterà il suo mandato oggi, giorno indicato nella conferenza stampa di presentazione del piano di salvataggio societario come termine ultimo e perentorio entro il quale far fronte al pagamento dell’ultima rata Fip da 56mila euro.

Nella giornata di oggi si sono susseguiti nuovi incontri tra il manager, gli azionisti di maggioranza e di minoranza per provare a reperire l’ingente somma: si prende ulteriore tempo, con un pizzico di fiducia in più, per risolvere la questione entro il 30, ultimo giorno utile per saldare la rata ed evitare l’esclusione dal campionato dell’ultima formazione più alta rimasta in gioco, l’Under 20.