Niente proroga: la Mens Sana 1871 dei Macchi dichiarata fallita

Il Tribunale di Siena non concede altro tempo e nomina il curatore fallimentare

Si ferma la corsa della Mens Sana 1871. La società di proprietà della famiglia Macchi è stata dichiarata fallita dal tribunale di Siena, dopo che il giudice ha negato un ulteriore proroga di tempo, chiesta dai legali della proprietà, per presentare la documentazione e il piano di rientro necessari per accedere al concordato preventivo, che era stato accettato con riserva a inizio settembre.

Da quel momento erano 45 i giorni concessi, alla scadenza dei quali  è stata accordata una prima proroga ma non una seconda, cui si era opposta anche la Procura di Siena. I vari avvocati che si sono avvicendati negli ultimi mesi hanno provato il tutto per tutto ma dalla proprietà non sono arrivati segnali di apertura.  Contestualmente alla declarazione di fallimento, il tribunale ha nominato il curatore fallimentare, la dottoressa Franca Carta.

C.C

Errebian
Estra
Electronic Flare
All Clean Sanex
Terre Cablate
Centro Farc
Europa Due