Olimpiadi di Tokyo: Irene Siragusa, record nella 4×100 ma non basta

L'atleta colligiana, Gloria Hooper, Anna Bongiorni e Vittoria Fontana timbrano nelle batterie un ottimo 42.84 ma non basta per la finale

Olimpiadi di Tokyo: la staffetta composta anche dalla colligiana Irene Siragusa segna il record italiano 4×100 donne, ma non basta.

42.84 a Tokyo2020 per l’atleta del senese, Gloria Hooper, Anna Bongiorni, Vittoria Fontana: battuto il 42.90 di Doha, purtroppo stavolta non è sufficiente per l’accesso in finale.

La nostra staffetta si è resa protagonista di una bella prestazione durante le batterie delle Olimpiadi di Tokyo e ha timbrato un ottimo 42.84, migliorando di sei centesimi il precedente primato (42.90) che risaliva ai Mondiali 2019. L A imporsi nella prima serie è stata la Gran Bretagna (41.55, record nazionale) davanti a USA (41.90) e Giamaica (42.15), davanti alle azzurre si sono piazzate anche Francia (42.68) e Olanda (42.81). Passavano il turno le prime tre classificate e i due migliori tempo di ripescaggio.

Irene Siragusa ha dichiarato ai microfoni della Rai: “Siamo felicissime di avere fatto un record italiano alle Olimpiadi“. Gloria Hooper confidava nell’atto conclusivo: “Speravamo nella finale, ci abbiamo provato ed eravamo convinte di potercela fare. Questo risultato è frutto di tanto lavoro“. Anna Bongiorni ha elogiato il lavoro di squadra: “Sono cinque anni che lavoriamo per questo obiettivo. Abbiamo fatto un ottimo percorso, mi spiace per la spallata che ho preso dalla giapponese. Non possiamo recriminare nulla“. Vittoria Fontana in chiusura: “Abbiamo ancora molto da lavorare, ma sono sicura che è il nostro spirito di squadra che ci sta facendo andare avanti“.