Home Sport MENS SANA On Sharing Mens Sana – Bertram Tortona: coach Campanella presenta la sfida
0

On Sharing Mens Sana – Bertram Tortona: coach Campanella presenta la sfida

0
0

Sabato alle 20.30 al PalaEstra la prima giornata del girone di ritorno

Inizia al PalaEstra il girone di ritorno della ON Sharing Mens Sana nel campionato di serie A2 Old Wild West. Sabato alle ore 20:30 sul parquet di viale Sclavo i biancoverdi di coach Moretti, dopo la vittoria nel giorno dell’Epifania con Agrigento, affronteranno la Bertram Tortona. A presentare la partita, che avrà Terrecablate come match sponsor, è il vice allenatore mensanino Federico Campanella.

Contro Agrigento la squadra ha dato le risposte che lo staff tecnico chiedeva?

“Indubbiamente sì, come detto nel pre-partita volevamo dimostrare a noi stessi prima di tutto che non eravamo quelli delle ultime quattro partite: lo abbiamo fatto e siamo contenti per la reazione emotiva che c’è stata nei momenti di difficoltà del match. La partita, come doveva essere, l’abbiamo vinta di lacrime e sangue e per uscire fuori da un momento critico come quello vissuto è la cosa migliore”.

Sabato arriva Tortona, profondamente rinnovata rispetto alla squadra affrontata lo scorso 6 ottobre: che avversaria avrà di fronte la Mens Sana?

“Tortona è un’avversaria molto forte, da prendere con le molle e non dimentichiamo che è partita a inizio stagione con i favori del pronostico. Ha giocatori esperti e di talento, nel corso della stagione ha cambiato tanto e ora si è migliorata diventando più conforme al modo di giocare del suo coach. Ha preso due giocatori da serie A come Bertone e Lydeka e dunque arriverà al PalaEstra ancora più forte e con una classifica che non rispecchia il suo reale valore”.

La condizione fisica della squadra?

“Poletti prosegue nel suo percorso di recupero per l’infortunio muscolare: proveremo fino all’ultimo per un suo eventuale impiego. Gli altri giocatori a parte qualche piccolo acciacco stanno bene: da qualche settimana abbiamo ripreso ad allenarci con la giusta intensità e ci stiamo preparando nel migliore dei modi per vincere una partita che, inutile nasconderlo, per noi è molto importante”.

Siamo all’inizio del girone di ritorno: cosa ti aspetti dalle prossime 15 partite?

“Mi aspetto di migliorare il nostro record casalingo, perché davanti al nostro pubblico riusciamo sempre ad esaltarci e a tirare fuori qualcosa in più di buono, e spero anche che la squadra riuscirà a strappare qualche vittoria in trasferta. Noi comunque andiamo dritti per la nostra strada, affrontando partita per partita senza calcoli: per la nostra etica lavorativa è la cosa migliore e più importante”.