Piccini: “Santa Maria, non basta un direttore. Serve fondazione di partecipazione”

Il Consigliere di Per Siena illustra le sue idee per il polo museale senese

Ospite di Buongiorno Siena, il consigliere comunale di Per Siena Pierluigi Piccini è tornato sul tema Santa Maria della Scala, per il quale il gruppo consiliare aveva proposto la creazione di una fondazione di partecipazione pubblico-privato (FdP), strumento che unisce i benefici della fondazione tradizionale alle agevolazioni di cui gode il Terzo settore. La proposta faceva parte di una mozione, poi ritirata al momento della costituzione della commissione di studio per la gestione.

“Siamo convinti – spiega Piccini – che un direttore singolo non possa da solo dirigere una grande struttura come il Santa Maria della Scala. Qualunque sia la forma giuridica che si sceglie, bisogna sapere prima quale è il progetto, sennò non si va da  nessuna parte. L’articolo 1 è la missione, serve un comitato scientifico, direttore e conservatore, come tutte le strutture di alto livello europeo”.

Errebian
Estra
Electronic Flare
All Clean Sanex
Centro Farc
Terre Cablate
Europa Due