Poggibonsi, approvato un progetto di illuminazione pubblica nel tratto via Prato-via Pistoia a Staggia

Entro l’anno saranno organizzate le procedure di gara per mettere in cantiere il progetto da 160.000 €

E’ stato approvato a Poggibonsi un progetto che propone il rinnovo dell’arredo urbano presso le aree della lottizzazione Sedi a Staggia Senese. L’intervento  intende creare un nuovo tratto di strada a collegamento tra via Ticci e via Prato e dei relativi marciapiedi e, sul tratto stradale di via Pistoia dove il marciapiede è già esistente, di realizzare un’area a parcheggio. Il tratto stradale esistente su via Prato subirà un’opera di manutenzione, con realizzazione di un aiuola spartitraffico a separazione delle due corsie e di una rotonda stradale per regolamentare il traffico all’innesto tra via Prato e via Pistoia; a delimitare la strada comunale con la proprietà privata sarà invece realizzata una recinzione.

Il progetto prevede inoltre il completamento della rete fognaria di smaltimento delle acque piovane e l’installazione di un nuovo impianto di illuminazione a servizio della sede stradale, delle aree di sosta e dei percorsi pedonali che sfrutterà lampadine al led di ultima generazione, per proseguire il percorso di rinnovamento già in atto.

Il Sindaco di Poggibonsi David Bussagli si dice soddisfatto e parla di “un’altra vicenda annosa che andiamo a superare per quanto riguarda la parte pubblica” e di un progetto che “prevede un nuovo collegamento viario e altri lavori che porteranno beneficio a tutta l’area”. L’intervento ha un costo da progetto di 160mila euro, delle risorse che l’Amministrazione recupererà tramite la riscossione di polizze fideiussorie prestate a garanzia di opere non realizzate. Queste risorse, registrate in Bilancio dall’Amministrazione, andranno quindi a finanziare l’intervento inserito nel Piano delle Opere Pubbliche.  Entro l’anno saranno completate le procedure di gara per trasformare il progetto in cantiere per la città.

Errebian
Estra
Electronic Flare
All Clean Sanex
Terre Cablate
Centro Farc
Siena Bureau
Europa Due