Polizia Penitenziaria, gravi carenze di organico a Siena. Il 21 la protesta davanti al carcere

L’attuale numero di poliziotti non copre i turni minimi. Santo Spirito è il carcere con più carenza d’organico della Toscana

Il 21 novembre i membri della Polizia Penitenziaria di Siena si ritroveranno davanti alla casa circondariale per protestare contro la grave carenza di personale che colpisce da anni l’istituto di Santo Spirito. Il sit in vuole sollecitare le istituzioni a reperire nuove unità, vista la situazione lavorativa divenuta ormai insostenibile.

A spiegare la situazione a Siena Tv è Claudio Benzo, sindacato autonomo polizia penitenziaria: “Nel 2017 eravamo 45, sulla carta adesso siamo 37 e non copriamo nemmeno i livelli minimi per i turni.  Mancano per ruolo 1 commissario, 4 ispettori, 3 sovrintendenti e 5 agenti assistenti. C’è una carenza del 48%, siamo l’istituto più carente come personale in Toscana. Chiediamo nell’immediato personale in distacco dalla Regione e al Ministero nuovo personale uscente dai corsi”.

Estra
Lusini Gas
Cotas Radio Taxi
Electronic Flare
Siena Motori
Europa Due
Terre Cablate
Siena Bureau
Centro Farc
Chianti Banca