Prestiti: a Siena chiesti, in media, più di 16.000 euro

Nel senese l'importo richiesto è il 26% in più rispetto al valore regionale, ed è il più alto registrato nella regione

Sono stati resi noti dalle analisi di Facile.it e Prestiti.it i dati relativi ai prestiti richiesti in Toscana nel terzo trimestre 2020. L’importo medio richiesto nella provincia di Siena è stato pari a 16.067 euro, vale a dire il 26% in più rispetto al valore regionale, ed è il più alto registrato nella regione.

Più in generale, allargando l’analisi a tutta la Toscana, è emerso che il Covid ha modificato le ragioni per cui i toscani si rivolgono ad una società di credito; secondo l’indagine, realizzata su un campione di oltre 7.000 domande di finanziamento raccolte nella regione, la prima motivazione per cui nel terzo trimestre 2020 si è chiesto un prestito è stata l’ottenimento di liquidità (più di 1 richiesta su 4, pari al 25,9% del totale).

In aumento anche il peso percentuale dei prestiti legati all’acquisto di auto usate, che rappresentano ormai il 20,1% del totale, mentre calano le quote di prestiti per la ristrutturazione casa, stabilizzatasi al 12,8% del totale, in calo di 2,5 punti percentuali rispetto al 2019.

Guardando alle richieste a livello provinciale emerge che Siena è la provincia toscana dove sono stati richiesti gli importi medi più alti (16.067 euro, il 26% in più rispetto alla media regionale); seguono nella classifica le province di Prato (14.592 euro), Arezzo (13.796 euro) e Grosseto (13.220 euro). Valori sopra la media regionale anche per Pisa (13.027 euro) e Massa-Carrara (12.910 euro). Inferiori al valore medio toscano, invece, gli importi richiesti a Firenze (12.394 euro) e Lucca (11.862 euro); chiudono la graduatoria la provincia di Livorno (11.045 euro) e quella di Pistoia (10.922 euro).

Provincia Importo medio richiesto terzo trimestre 2020 (€)
Arezzo 13.796
Firenze 12.394
Grosseto 13.220
Livorno 11.045
Lucca 11.862
Massa – Carrara 12.910
Pisa 13.027
Pistoia 10.922
Prato 14.592
Siena 16.067
Toscana 12.737