Pubblicato il bando per lo stadio Franchi e l’impianto dell’Acquacalda

Al via il bando per la gestione dello Stadio Artemio Franchi e dell’impianto sportivo Bertoni dell’Acquacalda che il Comune di Siena ha pubblicato sull’albo pretorio.  Nel bando( link ) sono indicate le modalità di partecipazione, i lavori necessari e i costi a questi correlati, oltre ad altri elementi per la concessione.

Nel bando si legge: “la concessione della gestione degli impianti sportivi ha la durata  di anni  10 a decorrere dalla stipula del contratto di concessione. I lavori dovranno   iniziare entro 180 (centoottanta) giorni dal verbale di consegna ed essere completati entro la fine del mese di marzo dell’anno 2023 – pena la rescissione contrattuale  ai  sensi dell’art.  31”.

Si precisa inoltre che: “Il costo complessivo del quadro economico dei lavori, inclusi i relativi costi parametrizzati per la sicurezza dei cantieri che saranno aperti per l’esecuzione degli stessi, è stato stimato dall’Amministrazione Comunale in € 1.200.000,00 come da progetto definitivo approvato con la citata Deliberazione GC n. 31 del 28.01.2021. A detti costi andranno aggiunte le spese tecniche per l’ottenimento dell’autorizzazione paesaggistica e dei vari pareri obbligatori, per la progettazione esecutiva completa, la direzione dei lavori, il coordinamento della sicurezza del cantiere e tutte le altre prestazioni professionali necessarie per l’esecuzione dei lavori e per il mantenimento o il ripristino delle condizioni di agibilità;  Il  concessionario  si   assume   l’onere   dei   costi aggiuntivi che, per realizzare i lavori richiesti dal presente articolo, possano verificarsi rispetto a quelli stimati dall’Amministrazione Comunale”.

Per quanto riguarda il complesso sportivo “Bertoni” si legge: “ Si segnala che il precedente gestore ha trasmesso dichiarazioni in merito a lavori eseguiti nell’impianto ed in particolare: rifacimento campo gioco in materiale sintetico, rifacimento recinzione e restyling n. 2 spogliatoi e sala interviste. Risultano da completare interventi di restyling su altri 2 spogliatoi che potranno essere presentate, quali migliorie, dal concessionario in sede di offerta”.