Rapina e furto aggravato, arrestato barista 25enne

Lavoratore ucraino messo in manette dai carabinieri, deve scontare un cumulo di pene di 2 anni e 4 mesi

Doveva scontare un cumulo di pene per reati fra i quali furti e rapine: barista straniero attivo a Siena é stato messo in manette dai carabinieri  Stamattina i carabinieri della locale Stazione di Viale Bracci, al termine di articolate ricerche anche mediante mezzi telematici, hanno rintracciato e tratto in arresto un 25enne ucraino, domiciliato a Siena, barista, con precedenti denunce per reati di matrice predatoria, in ottemperanza a un ordine di esecuzione pena, pervenuto tre giorni fa ai militari dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Siena.

Lo straniero doveva infatti espiare un cumulo di pene di anni 2 (due) e mesi 4 (quattro) di reclusione per i reati di rapina, furto aggravato e ricettazione.

Dopo la notifica del provvedimento, l’uomo è stato condotto in caserma e quindi tradotto al carcere senese di Santo Spirito a disposizione dell’autorità giudiziaria che ha emesso il provvedimento.

Errebian
All Clean Sanex
Estra
Centro Farc
Terre Cablate
Europa Due