Rave party con 500 giovani: denunciato l’organizzatore

L’organizzatore è lucano e aveva dato false generalità

I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Montalcino, a seguito di una mirata attività investigativa, hanno proceduto alla completa identificazione di uno dei promotori che, il giorno del rave party a Camigliano, al momento del controllo, sprovvisto di documenti d’identità, aveva fornito false generalità. L’uomo è stato successivamente individuato attraverso una efficace attività informativa, in particolare incrociando alcuni dati ed elementi tra cui lo spiccato accento lucano dell’individuo con alcuni profili facebook di altri partecipanti all’evento.

I promotori, a vario titolo, sono stati denunciati all’Autorità Giudiziaria per invasione di terreni e violazione del Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza. Nei loro confronti sarà avviata anche la procedura per l’applicazione del foglio di via obbligatorio, che sarà esteso a coloro che hanno partecipato alla manifestazione non autorizzata. Grazie all’attiva collaborazione tra le forze di polizia intervenute, è stato possibile raggiungere questo risultato e, soprattutto, non si sono registrati incidenti o gravi turbative all’ordine ed alla sicurezza pubblica.

Errebian
Estra
All Clean Sanex
Terre Cablate
Centro Farc
Europa Due