Riapertura Cassia, Confindustria e Ance: “Piano di investimenti sul sistema viario”

Campinoti e Tanzini in coro: “Continuiamo a monitorare la situazione con l’auspicio che presto si possa parlare di programmi di investimento risolutivi per l’area”

Confindustria Toscana sud e Ance Siena esprimono soddisfazione per la riapertura della SS2 Cassia, sottolineando la necessità di approntare un piano di investimenti sul patrimonio viario dell’area.

“La notizia della riapertura, seppure a senso unico alternato, della SS2 Cassia dopo l’interruzione per frana del 21 dicembre è senz’altro una notizia positiva per la viabilità della zona e dell’intera area sud della Provincia – è la nota congiunta – Grazie anche alla sistemazione della Sp 18 per Piancastagnaio, i disagi della zona sono in parte attenuati. In attesa del completamento dei lavori per la riapertura completa della Cassia, corre l’obbligo di rimarcare ancora una volta la necessità indifferibile di porre in atto un piano di investimenti adeguato per il superamento della precarietà del sistema viario dell’area”.

I presidenti di Confindustria Toscana Sud e Ance Siena, Paolo Campinoti e Andrea Tanzini, nell’apprezzare l’attenzione dimostrata da regione, Provincia, Comuni e le altre istituzioni preposte, a partire dalla Prefettura di Siena, che ha permesso la Rapida riapertura della strada, ricordano a tutti tale urgenza. Il loro messaggio congiunto vuol guardare però ulteriormente avanti. “Continuiamo a monitorare la situazione con l’auspicio che presto si possa parlare di programmi di investimento risolutivi per l’area, come sottolineato più volte molte sono le situazioni critiche per le infrastrutture del nostro territorio nevralgiche per la vita delle imprese”.

Lusini Gas
Estra
Electronic Flare
Cotas Radio Taxi
Europa Due
Siena Motori
Siena Bureau
Terre Cablate
Golmar Igiene professionale
Chianti Banca
Centro Farc