Ripuliva negozi e centri commerciali di Siena, Polizia smaschera coppia di ladri seriali

Fermati un rumeno di 25 anni e un italiano di 31 dopo un furto alla galleria Porta Siena

Operavano in coppia, colpendo diversi negozi: alla fine una coppia di ladri seriali che avevano messo nel mirino Siena sono stati scoperti e denunciati dagli Agenti delle Volanti. Martedì scorso, 17 dicembre, alle 12.30 la Sala Operativa della Questura riceve una chiamata di soccorso, da parte di un addetto alla vigilanza del centro commerciale “Porta Siena”; sulle scale mobili sta inseguendo due soggetti sospetti.

In costante raccordo con la Sala Operativa, riferisce che uno dei due sembra essere l’autore di un furto consumato, alcuni giorni prima, in un negozio di elettronica posto all’interno del centro commerciale. Gli Agenti delle Volanti bloccano i due soggetti, che nel frattempo si erano allontanati velocemente, sentendosi inseguiti, in una via limitrofa e li controllano: addosso nascondono diversi arnesi per lo scasso, oggetti idonei ad essere utilizzati come armi improprie e svariati monili femminili d’oro e, naturalmente, non riescono a fornire alcuna giustificazione sul possesso di tali oggetti.

Condotti in Questura, sono stati sottoposti ai previsti accertamenti della Scientifica e, al termine, è venuto fuori che entrambi erano gravati da numerosi precedenti, in particolar modo per furto e per reati della stessa natura. Uno dei due, un rumeno di 25 anni, senza fissa dimora, a suo carico ha numerose denunce per furti, ricettazione, porto di oggetti atti ad offendere oltre che una misura cautelare emessa nei suoi confronti dal Tribunale di Firenze, peraltro disattesa, e svariati provvedimenti di allontanamento emessi da Questure della Toscana; l’altro, un italiano 31enne, anche lui senza fissa dimora, annovera diverse denunce per furto e per possesso ingiustificato di chiavi alterate, oltre che per altri reati, ed anche lui vari allontanamenti da comuni toscani ove, anche in coppia con l’amico, ha commesso tali reati.

Gli Agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico effettuano immediate indagini. Sia dalla visione delle immagini del sistema di videosorveglianza che dalle testimonianze raccolte, emerge con assoluta certezza che i due avevano rubato, qualche giorno addietro, all’interno di due diversi negozi di quel centro commerciale, un monopattino elettrico ed un telefono cellulare. Al termine dell’attività di accertamento entrambi sono stati, quindi, deferiti alla locale Procura della Repubblica per i reati di furto del monopattino e del telefono cellulare, di ricettazione dei monili d’orto, per il porto di armi ed oggetti idonei ad offendere e di arnesi idonei allo scasso. I monili d’oro, di probabile provenienza furtiva, sono stati sequestrati per i successivi approfondimenti sull’origine degli stessi. Nei confronti dei due soggetti, inoltre, si procederà anche con l’adozione, da parte del Questore, di una idonea misura di prevenzione.

Errebian
Estra
All Clean Sanex
Electronic Flare
Terre Cablate
Centro Farc
Siena Bureau
Europa Due