Home Sport ROBUR SIENA Robur, rimonta epica ad Arezzo: finisce 3-3 all’ultimo minuto
0

Robur, rimonta epica ad Arezzo: finisce 3-3 all’ultimo minuto

0
0

I bianconero non muoiono mai e negli ultimi 5 minuti recuperano il triplo svantaggio con la doppietta di Guberti e il sigillo di Arrigoni

Epica Robur ad Arezzo: nel sentitissimo derby, i bianconeri di mister Mignani recuperano 3 gol in 5′ nel finalissimo ed ottengono un prezioso punto, quando ormai il risultato sembrava chiuso. Gli amaranto vanno in vantaggio con Serrotti dopo 21′, che sfrutta l’indecisione di D’Ambrosio e raddoppiano con Cutolo dopo la mezzora, su dormita della difesa ospite. Nella ripresa il copione sembra ormai scritto e Rolando al 65′ firma il 3-0 ancora su disattenzione difensiva, stavolta di Di Livio. Un risultato pesante e punitivo per i senesi, che in più di una occasione avevano provato a pungere in contropiede. Gli uomini di Dal Canto però si rilassano e abbassano la guardia: il finale è incredibile con il rigore fischiato a Remedi per fallo di mano, realizzato dal subentrato Guberti, e un secondo rigore a distanza di un minuto, stavolta per fallo di Salifu su Aramu. Guberti è ancora freddo dal dischetto ma non finisce qua: Arrigoni pesca il jolly e chiude sul 3-3 la contesa, con gli aretini prima padroni del campo completamente tramortiti.

AREZZO: Pelagotti, Buglio (25’st Remedi), Pelagatti, Foglia (36’st Benucci), Brunori (36’st Butic), Cutolo (18’st Rolando), Serrotti, Luciani, Salifu, Pinto, Sala. All. Dal Canto. A disp. Bertozzi, Zappella, Sereni, Basit, Persano, Burzigotti, Borghini, Belloni. 

ROBUR SIENA: Contini; Pedrelli, D’Ambrosio, Rossi, Zanon; Bulevardi, Arrigoni, Vassallo (1’st Aramu); Di Livio (29’st Cesarini), Fabbro (29’st Cianci), Gliozzi (13’st Guberti). All. Mignani. A disp. Melgrati, Varga, Romagnoli, Gerli, Sbrissa, Esposito, Imperiale, Chiossi. 

Arbitro: Ivan Robilotta (Sala Consilina). Assistenti: Giuseppe Mansi (Nocera Inferiore) e Giuliano Parrella (Battipaglia). 

Marcatori: 21’pt Serrotti, 33’pt Cutolo, 20’st Rolando, 40’st e 45’st Guberti (rig.), 47’st Arrigoni

Ammoniti: Brunori