Virtus e Costone si affrontano in amichevole al PalaPerucatti

Questo Sabato alle 18 Virtus e Costone si affronteranno a porte chiuse al PalaPerucatti

Dal Basket parlato a quello giocato. Di questi tempi non è facile pensare che un giorno tutto potrà essere uguale a prima, ma intanto Virtus e Costone ci provano, organizzando una amichevole che andrà in scena domani pomeriggio con inizio alle ore 18 al PalaPerucatti. La gara si giocherà a porte chiuse; saranno ammesse due delegazioni, una per Società, ristretta ai soli dirigenti nell’entourage della prime squadre. Vi sarà però una diretta facebook sulla pagina ufficiale della Virtus Siena, così da consentire ai sostenitori rossoblu e gialloverdi di seguire questa prima uscita stagionale delle squadre senesi. Non saranno presenti neppure gli arbitri; la Federazione non ha ancora dato l’ok per i tamponi, mentre invece sia la Virtus che il Costone sotto questo aspetto dovrebbero essere a posto, visto che tramite i laboratori di Vismederi entrambi i team sono stati sottoposti alle dovute analisi. Ad arbitrare l’incontro toccherà dunque agli assistenti di Braccagni e Spinello; entrambi i coach sono desiderosi di verificare quanto di buono sia stato acquisito dai rispettivi giocatori in queste prime settimane di allenamento. Un’amichevole che dovrà anche indicare se le scelte societarie, riguardanti soprattutto i nuovi innesti, sono da ritenersi soddisfacenti, oppure se sarà necessario ancora lavoro in palestra prima di formulare un giudizio definitivo. Da tenere in considerazione anche il diverso livello tecnico tra le due compagini: la formazione virtussina è squadra ben rodata che si presenterà nuovamente ai nastri di partenza della Serie C Gold, dove ha sempre navigato nelle prime posizioni di classifica; il Costone invece disputerà nuovamente la Serie C Silver, anche se in un primo momento sembrava che ci fosse uno spiraglio per un inserimento nella categoria superiore; la Fip Toscana però ha preferito comporre un girone di Gold zoppo con 15 squadre. Una decisione questa che non è piaciuta al Presidente Emanuele Montomoli che anche in occasione dell’assemblea elettiva del 5 settembre a Firenze ha esternato il suo disappunto. Comunque nessun dramma, il Costone è consapevole di poter fare la propria parte in un Campionato che si preannuncia assai equilibrato, così come quello della Virtus dove molte Società non hanno esitato a costruire organici qualitativamente validi.