Sabato si chiude il corso di Circolazione Extra Corporea dell’Aou Senese

Obiettivo quello di evidenziare problematiche cliniche e tecniche

Si conclude sabato 3 febbraio il quarto corso del servizio CEC, Circolazione Extra Corporea, dell’Azienda ospedaliero-universitaria Senese, che si sta svolgendo presso l’Hotel Garden a Siena. “Circolazione extracorporea sicura, le tecniche del bypass cardiopolmonare e l’outcome del paziente” è il titolo dell’evento, che ha come obiettivo quello di evidenziare problematiche cliniche e tecniche che possono presentarsi nell’attività dei perfusionisti, figure professionali fondamentali nei complessi interventi di cardiochirurgia, tra cui i trapianti di cuore.

«La circolazione extracorporea – afferma la dottoressa Debora Castellani, responsabile del servizio CEC delle Scotte e responsabile scientifico del corso – ancora oggi rappresenta un sistema importante nella pratica cardiochirurgica e ha l’obbligo di adeguarsi alle necessità di ogni singolo caso, mantenendo la sua funzione adeguata, specifica e individuale per ogni soggetto. Dobbiamo adottare un’attenzione particolare ai dettagli che, da corollario, diventano sostanza dell’intervento, continuando a garantire qualità e sicurezza per il paziente che si affida alle nostre cure». Sabato mattina il programma prevede lo studio e l’applicazione del sistema Risk Management, con sessioni pratiche di risoluzione problemi e sessioni di simulazione applicate alla circolazione extracorporea. Ai partecipanti del corso saranno riconosciuti 12,5 crediti ECM.

Electronic Flare
Estra
Terre Cablate
Centro Farc
Europa Due
Siena Bureau