18.3 C
Siena
martedì, 7 Luglio 2020
Home Cronaca Scotte, il virus non ferma la chirurgia plastica: effettuato con successo delicato...

Scotte, il virus non ferma la chirurgia plastica: effettuato con successo delicato intervento

Un paziente è stato sottoposto ad asportazione del tumore e contemporanea ricostruzione con un delicato intervento di trasposizione di tessuto muscolare e cutaneo

Le Scotte Siena

Durante l’emergenza della diffusione del COVID-19, la Chirurgia Plastica dell’Azienda ospedaliero-universitaria Senese è stata impegnata su due fronti, con il trattamento dei pazienti non differibili per gravità e per urgenza e con il supporto agli operatori sanitari dedicati all’area COVID.

“La nostra unità operativa – sottolinea il professor Luca Grimaldi, direttore UOC Chirurgia Plastica – ha continuato, con forme e modalità diversificate, ad assicurare un’offerta assistenziale dedicata, anche attraverso un approccio multidisciplinare, come ad esempio nel recente caso di un paziente affetto da un tumore di notevoli dimensioni a carico della cute e dei tessuti profondi della regione dorsale. Il paziente è stato sottoposto ad asportazione del tumore e contemporanea ricostruzione con un delicato intervento di trasposizione di tessuto muscolare e cutaneo, eseguito congiuntamente dai professionisti delle strutture di Chirurgia generale ad indirizzo oncologico, diretta dal professor Franco Roviello, e di Chirurgia Plastica. Lavorare in équipe, soprattutto in questa fase di emergenza, è un valore aggiunto che solo la multidisciplinarietà in alcuni casi può apportare”.

Di fondamentale importanza è stato anche il supporto che la Chirurgia Plastica ha fornito ai colleghi medici, infermieri ed oss impegnati in prima linea contro il COVID-19: “Questi professionisti – aggiunge il professor Grimaldi – indossando mascherine, occhiali ed altri dispositivi di protezione per lungo tempo, in alcuni casi hanno anche sviluppato lesioni da pressione. Abbiamo garantito un servizio di assistenza quotidiano per valutare e medicare gli operatori che ne facevano richiesta e abbiamo messo a punto un protocollo di trattamento domiciliare e di prevenzione per ridurre al minimo l’incidenza di queste lesioni, con soddisfacenti risultati. Il nostro orientamento è stato quello di contribuire, in questa fase difficile, alla quotidiana attività del nostro ospedale, mettendo a disposizione le nostre competenze per i pazienti e per i nostri colleghi”.

Errebian
Estra
All Clean Sanex
Terre Cablate
Pubblicità
Pianigiani Rottami
Errebian
Estra
All Clean Sanex
Errebian
Estra
All Clean Sanex

Ultime Notizie

Scotte, il virus non ferma la chirurgia plastica: effettuato con successo delicato intervento

Camera di Commercio Siena-Arezzo: previsioni 2020, un tasso di disoccupazione del...

Si è tenuta questa mattina in Camera di Commercio, alla presenza delle autorità cittadine e dei rappresentanti delle associazioni economiche e sindacali, la diciottesima...