Scuola e docenti, la situazione a Siena. Emergenza insegnanti di sostegno e personale ATA

Anna Cassanelli, Segretaria provinciale FLC CGIL, fa il punto della situazione per Siena Tv

Si appresta ad iniziare un nuovo anno scolastico segnato da carenze di personale e problemi di organico nelle scuole italiane. Ieri il Mef ha comunicato i contingenti per le immissioni in ruolo del personale docente della scuola: per la Toscana saranno stabilizzati 5.444 docenti in tutti gli ordini di scuola. In realtà, i posti necessari sarebbero 5.663 (837 sostegno+ 4826 docenti): il MEF non ha però autorizzato tutte le stabilizzazioni. I sindacati manco a dirlo sono sul piede di guerra. Quale è la situazione nella provincia di Siena? Risponde Anna Cassanelli, Segretaria provinciale FLC CGIL:

“L’organico dei docenti è rimasto invariato – spiega a Siena Tv –  una notizia non troppo positiva considerando che la nostra provincia è la seconda più grande della Toscana e l’organico è distribuito in modo frammentato. Non si tiene conto della morfologia, e ci sono problemi di distribuzione, oltre problemi a formare le classi”.

“La grande emergenza è nel sostegno – sottolinea – a fronte di 318 posti in organico di diritto, abbiamo più di 350 posti in deroga. I posti in supplenza superano dunque quelli di diritto, c’è mancanza di volontà totale di andare incontro alle esigenze dei bambini. Manca una specializzazione per gli insegnanti di sostegno, e c’è grande emergenza per il personale Ata. In tredici scuole manca il direttore dei servizi generali, che coordina il personale ata,  il ruolo viene ricoperto da assistenti amministrativi”.

 

Errebian
Electronic Flare
All Clean Sanex
Estra
Centro Farc
Terre Cablate
Siena Bureau
Europa Due