Home Cronaca Seggiolini anti abbandono, assalto ai negozi: poco preavviso e commercianti impreparati, la rabbia dei genitori
0

Seggiolini anti abbandono, assalto ai negozi: poco preavviso e commercianti impreparati, la rabbia dei genitori

0
0

Negozi in difficoltà nel fare fronte alle richieste: molti seggiolini ordinati ma i tempi di consegna sono lunghi

Famiglie e aziende nel caos a Siena e provincia a seguito del decreto ministeriale che ha reso effettiva da oggi l’obbligo dei seggiolini anti abbandono nelle auto per i piccoli sotto i 4 anni, pena pesanti multe e decurtazione dei punti della patente. Frotte di genitori si sono recati nei negozi senesi per acquistare i dispositivi, trovando però impreparati gli esercenti che hanno dovuto attingere a fondi di magazzino. La data prevista per l’entrata in vigore del provvedimento era marzo 2020. Troppo poco preavviso, anche se la ministra De Michelis ha promesso un emendamento per far sì che genitori e commercianti possano avere più tempo per attrezzarsi. Intanto però, emergono grosse difficoltà per far fronte alle richieste, tanto che si è verificato un  vero assalto ai negozi:

“Già da prima di aprire il telefono squillava di continuo – dice una commerciante a Siena Tv – le quantità disponibili erano poche, molti seggiolini sono stati ordinati ma i tempi di consegna sono lunghi, tra i 20 e i 40 giorni. C’era nervosismo tra i clienti, inizialmente la legge doveva entrare in vigore a marzo e invece oggi già c’è la punibilità se non si rispetta l’obbligo”. “Se avessero detto di prepararci prima ci saremmo preparati – ha aggiunto una mamma –  sono d’accordo con la legge ma senza preavviso o un’adeguamento alla normativa non riusciamo a essere in regola”. Il consiglio dei negozianti è di ordinarlo per tempo, così che il cliente possa dimostrare di essersi dato da fare per rientrare nei termini di legge.