Siena, al Santa Maria della Scala le eccellenze di “Buyfood Toscana 2020”

Dal 29 settembre al 2 ottobre tornano in mostra i campioni del cibo toscano

Dopo il successo dell’anno scorso, i “campioni” del cibo toscano tornano protagonisti al Santa Maria della Scala di Siena il 29 e 30 settembre con la seconda edizione di Buyfood Toscana 2020, vetrina dedicata ai prodotti Dop, Igp e Agriqualità della regione. L’inaugurazione il 29 settembre alle 11 in Santa Maria della Scala in diretta web (su www.regione.toscana.it, www.intoscana.it, sui profili Fb di buyfoodtoscana, intoscana.it, cameracommercioFI, vetrinatoscana.it e YouTube di Intoscana.it e vetrinatoscana.it) come i due cooking show organizzati il giorno dopo nella Loggia dei Nove di Palazzo Pubblico. Saranno online anche gli incontri B2B (dal 28 settembre al 2 ottobre) con 45 produttori e 38 buyer di 17 Paesi.

Cinque le categorie di prodotti del Buyfood 2020: i formaggi con il Pecorino delle Balze Volterrane Dop e il Pecorino Toscano Dop; l’olio extravergine di oliva con il Chianti classico Dop, il terre di Siena Dop, il Seggiano Dop e il Toscano Igp; pani, dolci e farine con i Cantucci toscani Igp, il Pane toscano Dop, il Panforte e i Ricciarelli di Siena Igp, la pasta fresca ripiena e per l’Agriqualità la pasta secca; i prodotti vegetali col Marrone del Mugello Igp e l’orzo tostato Agriqualità; salumi e carni con Cinta Senese Dop, Finocchiona Igp, Lardo di Colonnata Igp, Mortadella di Prato, Prosciutto Toscano Dop, Salamini italiani alla cacciatora Dop e Vitellone bianco dell’Appennino Centrale Igp.

I prodotti Dop, Igp e Agriqualità saranno poi protagonisti il 30 settembre dei due cooking show – uno dedicato al pubblico anglofono – con gli chef Silvia Baracchi e Stefano Pinciaroli. Organizzato anche un educational tour (1-2 ottobre) per far conoscere sul territorio come nascono i ‘campioni’ del food toscano.

BuyFood Toscana 2020 è un evento di Regione Toscana e Camera di Commercio di Firenze – PromoFirenze, organizzato da Fondazione Sistema Toscana con la collaborazione del Comune di Siena e il supporto di Assocamerestero e Fondazione Qualivita.
Si avvale della sinergia di Vetrina Toscana, progetto di Regione e Unioncamere Toscana che promuove ristoranti e botteghe che utilizzano prodotti tipici toscani.