La Emma Villas si ferma al tiebreak contro un’ostica Reggio Emilia

La Emma Villa Siena ci prova, ma non basta contro Reggio Emilia, nonostante cinque sudatissimi set (25-20, 17-25, 25-19, 22-25,12-15 )

La Emma Villa Siena ci prova, ma non basta contro Reggio Emilia, nonostante cinque sudatissimi set (25-20, 17-25, 25-19, 22-25,12-15 ).

Spanakis inserisce Yudin e Della Lunga in posto 4, in regia il ritornato Fabroni, opposto Romanò, al centro Zamagni e Truocchio, libero Fusco.

Parte molto forte la Emma Villas Siena, nel primo set non c’è storia per Reggio Emilia. In regia Fabroni accende le sue bocche di fuoco e con lui è subito festa. Romanò e Yudin subito a segno. Anche Matteo Zamagni riparte bene dopo l’assenza causa Covid con due punti di fila che portano il punteggio sul 6-2 e costringono coach Mastrangelo a chiamare timeout. Di Dore Della Lunga la schiacciata che vale l’8-4. E’ buona la ricezione senese, Fabroni ne approfitta e serve bene Truocchio al centro per il 9-6. Bella la pipe di capitan Della Lunga per l’11-8. I padroni di casa mantengono il vantaggio, Yuri Romanò è attento sotto rete ed è bravo a mettere a segno il 18-12. Ace di Zamagni, ed è ancora il centrale biancoblu a realizzare un muro-punto importante sul finire del set. Il set finisce con una pipe di Dore Della Lunga che vale il 25-20.

Un secondo set completamente rovesciato. A partire forte questa volta è Reggio Emilia, subito con un ace di Bellei in avvio di secondo parziale (1-3). Il numero 3 della Conad è ancora protagonista in avvio di secondo set, schiaccia bene per il punto del 4-8. Fabroni e Romanò trovano buone combinazioni, Siena prova a rintuzzare lo svantaggio. Ma Reggio Emilia allunga ancora e arriva a toccare il +6 (9-15). Romanò a segno per il 14-19. Ci prova la Emma Villas ad avvicinarsi, Spanakis inserisce Della Volpe al posto di Romanò,  ma non basta, il set termina con Reggio Emilia che ferma a muro Della Lunga (17-25).

Siena non deve mollare, ma anche nel terzo set Reggio Emilia parte con le idee chiare. Dai nove metri Yuri Romanò realizza l’ace del 3-1. Da posto 4 anche Yudin colpisce con profitto (5-3). Il russo-australiano mura i reggiani per il 6-3. Poi ci pensa nuovamente l’opposto mancino di Siena (7-4). Zamagni mura bene per il 13-10 senese. Yudin allunga le distanze, è suo il 15-12. Adesso la Emma Villas sempre aver ripreso la giusta lucidità. Il muro di Trucchio che ferma Mattei vale il 20-14. E’ Zamagni a chiudere il terzo set sul 25-19.

Siena arranca ad inizio quarto set. La Conad allunga (4-8), Siena risponde subito anche con un ace di Panciocco. Il pareggio arriva con Yudin (8-8). L’Emma Villas Aubay mette la testa avanti con Romanò sulla parallela (10-9). A muro Siena continua a fare buone cose: le mani di Truocchio portano il risultato sul 13-11. Dore Della Lunga è “on fire”, va a segno più di una volta, anche dai nove metri (17-13). Igor Yudin fa passare il pallone in mezzo al muro avversario (18-14). La Conad piazza però un parziale sontuoso di 0-8 (18-22). Dentro Della Volpe per Yudin. Reggio Emilia fa suo il set con Bellei che mette a segno il punto del 22-25.

Al quinto set Reggio Emilia parte ancora forte (1-4). Dore della Lunga prova ad accorciare le distanze, lo segue Romanò. Anche Zamagni mette dentro tutto (8-9). La squadra di Mastrangelo però resta sempre in partita con costanza e tenacia, e per Siena è difficile allungare il passo. Il match termina sul 12-15.

 

 

Nasce a Siena nel 1991, lavora a Siena Tv dal 2016. Ha scritto prima sul Corriere di Siena e ora su La Nazione. Va pazza per i cantanti indie, poi Guccini, Gaber, gli hamburger vegani e le verdure in pinzimonio. Le diverte la politica e parlarne. Ama il volley. Nel 2004 ha vinto uno di quei premi giornalistici sezione giovani e nel 2011 ha deciso di diventarlo.