Sono 1060 i bambini nati alle Scotte nel 2019

Il 16 dicembre la festa dei bambini nati a Siena, invito aperto a tutte le famiglie

Sarà una festa dedicata a tutti i piccoli nati a Siena nel 2019 quella organizzata dall’Azienda ospedaliero-universitaria Senese, nel Dipartimento della Donna e dei Bambini, il prossimo 16 dicembre. Si tratta di un evento, in programma alle ore 16, al piano 3S del lotto 4 del policlinico Santa Maria alle Scotte, che si ripete ogni anno con un invito aperto a tutte le famiglie che hanno partorito a Siena e a cui sarà consegnata una pergamena per festeggiare la nascita del proprio piccolo. Dal 1 gennaio al 30 novembre 2019 sono nati alle Scotte, nel reparto di Ginecologia diretto dal professor Filiberto Maria Severi, 965 bambini, di cui 493 maschi e 472 femmine. Le gravidanze gemellari sono state 32.

“Entro fine anno – commenta il professor Severi – dovremmo arrivare a 1060 nati, in linea con i numeri dello scorso anno. Ringrazio tutti i professionisti del reparto e i colleghi che collaborano con noi dagli altri reparti perché è molto importante poter contare su un team multidisciplinare che ci permette di seguire anche le gravidanze a rischio, che sono circa il 31% di tutte le gravidanze, con donne che si rivolgono con fiducia al nostro ospedale provenienti anche da altre province. La nascita è un evento straordinario – prosegue Severi – che richiede però tanta attenzione durante tutto il percorso e anche durante il parto, con le massime competenze disponibili a servizio della donna e del bambino”.

Al policlinico Santa Maria alle Scotte, in particolare, è attivo il Percorso della Gravidanza a basso rischio e il Centro di Medicina Materno-Fetale all’interno del quale, con un approccio multidisciplinare, si svolgono tutte le attività proprie del controllo delle gravidanze ad alto rischio secondarie alla presenza di patologie materne, tra cui ipertensione, diabete, parto prematuro, trapianti, ecc., e fetali, quali diagnosi delle malattie genetiche, malformazioni, ritardi di crescita, ecc. “Si tratta di un’attività condivisa tra i diversi specialisti – conclude Severi – al fine di ottimizzare il percorso diagnostico-terapeutico nelle gravidanze ad alto rischio che, nella nostra realtà, come centro di riferimento dell’Area Vasta Sudest, sono più del doppio di quanto ritrovato nella popolazione generale”.

Sarà presente all’evento anche la Fondazione Danilo Nannini che dal 2016 ha allestito la Casa Accoglienza per mamme proprio all’interno del policlinico, sempre nel quarto lotto. Dotata di 13 posti letto (6 stanze doppie e una singola, tutte con bagno privato), tisaneria, soggiorno con tv e lavanderia, la Casa Accoglienza si sostiene grazie a libere donazioni e alla generosità di tante persone e permette alle mamme di rimanere accanto ai propri neonati e bambini all’interno della struttura ospedaliera in maniera del tutto gratuita, potendoli così allattare, accudire e rispondere a qualsiasi altra necessità delle famiglie dei piccoli degenti dell’ospedale di Siena.

Errebian
Estra
Electronic Flare
All Clean Sanex
Terre Cablate
Centro Farc
Siena Bureau
Europa Due