Suppletive di Siena, Letta: “Mps, dal Tesoro impegni chiari, vigileremo in modo esigente”

Il ministro Franco non ha ancora convocato i rappresentanti dei 21mila Lavoratori del Gruppo MPS: "E' giusto che i lavoratori chiedano ascolto ed attenzione"

In tappa a Castellina in Chianti, Enrico Letta, segretario del Pd e candidato del centrosinistra per le elezioni suppletive della Camera del 3-4 ottobre, è tornato sulla situazione di Mps, dopo che ieri i sindacati hanno aperto alla possibilità di uno sciopero visto il mancato confronto con le parti in causa. 

“Il ministro del Tesoro ha preso impegni in parlamento molto chiari, vigileremo affinchè questi impegni siano mantenuti – assicura Letta ai microfoni di Siena Tv – impegni per occupazione, difesa del marchio e di rapporto col territorio. Saremo esigenti in questa verifica. Siamo con i lavoratori, è giusto che tutta l’attenzione sia messa per un migliore seguito e una migliore applicazione possibile. E’ giusto che i lavoratori chiedano ascolto ed attenzione, ma ripeto vigileremo attentamente, ne va del futuro della Toscana e di tante famiglie”.