Home Cronaca Tenta truffa a San Prospero con il trucco del giaccone regalato
0

Tenta truffa a San Prospero con il trucco del giaccone regalato

0
0
Advertisements

Si spaccia per vecchio amico per ottenere i soldi di un giaccone

Tentata truffa ai danni di un senese nel parcheggio di piazza IV Novembre, a San Prospero. Intorno alle 12,30 l’uomo va a prendere l’auto parcheggiata e mentre sta salendo viene affiancato da una Opel Mokka. Il conducente apre il finestrino ed esclama: “Gli anni passano, ma il fascino resta! Mi riconosce?”

L’uomo non riconosce l’interlocutore, ma va a tentativi. Forse uno dei genitori della scuola dove insegnava, ipotizza. E quello prende al balzo l’indicazione: “Bravo! Sono Bianchi. Ma non vivo più in Italia. Mi sono sposato una Svizzera e vivo lì. Curo l’industria di abbigliamento lasciata da mio suocero. Eh, in Svizzera…! Tasse giuste, gli altri Cantoni che mi invitano a trasferire la mia attività con specifiche agevolazioni, facilitazioni ed aiuti alla famiglia che ha figli… Oggi sono qui per il festival del Cinema…”.

Il senese si complimenta e subito l’altro lo incalza: vuole regalargli un giaccone della sua azienda che guarda caso ha con sè. Lo estrae da una busta blu che ha sul sedile posteriore e glielo fa anche provare con insistenza. Poi gliene offre anche un altro, sempre in regalo, per la moglie, ed anche uno più piccolo per il nipote.

L’uomo resiste, dice che non può accettare, e di rimando lo sconosciuto chiede “solo un piccolo contributo per l’Iva” che dice dovrà scaricare.

Il senese non molla: non ha soldi con sè. L’interlocutore, visibilmente infastidito, a quel punto risale in fretta in macchina, innesta la marcia e se ne va.