Toscana, oltre 4 milioni di passeggeri sui treni regionali durante l’estate

Grande successo per le città d’arte, ma Siena agli ultimi posti tra i capoluoghi regionali raggiunti dalle persone in treno (76.000)

Sono stati 4,2 milioni i viaggiatori che quest’estate hanno scelto i treni regionali per spostarsi in Toscana, grazie anche ai nuovi servizi introdotti da Trenitalia (Gruppo FS Italiane) a sostegno del turismo sostenibile e dell’economia toscana.

Tra le mete turistiche raggiunte direttamente in treno, le più apprezzate quest’estate sono state Viareggio con circa 150 mila presenze – che ha registrato un incremento del 25% di passeggeri in più a bordo rispetto allo scoro anno – seguita da Livorno con 140 mila presenze (+25%) Cecina 43 mila presenze (+24%), Grosseto 35 mila (+22%), Follonica 34 mila (+20%), Campiglia Marittima 26 mila (+20%).

Grande successo anche per le città d’arte: tra le più apprezzate Firenze con oltre 1 milioni di persone (+43% di passeggeri), Pisa con 423.000 (+ 63%), Lucca circa 122.000 (+61%), Pistoia circa 100.000 (+20%), Arezzo 95.000 (+34%) e Siena 76.000 (+63%).

Il nuovo servizio Etruschi Line dedicato ad un incremento dei servizi regionali ha portato questa estate lungo le stazioni della costa Tirrenica tra Pisa e Grosseto oltre 350 mila persone.

Anche le nuove proposte treno + bus/nave (con un unico biglietto) hanno riscosso l’apprezzamento dei viaggiatori: Elba Link per raggiungere i porti di Portoferraio, Rio Marina e Cavo, e Firenze Air Link per arrivare dalla stazione di Firenze Santa Maria Novella all’aeroporto Amerigo Vespucci.

Particolarmente apprezzato durante la stagione appena trascorsa è stato anche il trasporto delle biciclette in treno. I nuovi treni Rock in servizio sulle linee toscane, hanno uno spazio con posti bici dotati di prese elettriche per ricaricare i modelli di nuova generazione.

Tra le offerte commerciali a tariffe ridotte, attivate durante l’estate, per favorire l’uso del treno lasciando a casa l’auto privata con enormi benefici per l’ambiente, la più apprezzata è stata la Plus 3. Una promozione che ha permesso di viaggiare al prezzo fisso di 29 euro (15€ per ragazzi tra i 4 e i 12 anni) per 3 giorni con un numero illimitato di viaggi su tutti i treni regionali.