Traffico ed accesso alla Tozzi e all’International School of Siena: le mosse del Comune per migliorare la viabilità

L’Amministrazione eseguirà una verifica sull’aumentato traffico quando le scuole saranno aperte ed il nuovo plesso risulterà entrato a regime, al fine di valutare gli opportuni interventi da effettuare

Il miglioramento della viabilità e dell’accesso, con relativi interventi, ai plessi scolastici Federico Tozzi e International school of Siena, nell’interrogazione di Luca Micheli (Pd) nell’assemblea consiliare di oggi. “A seguito della nuova scuola internazionale adiacente ad altri plessi scolastici di natura pubblica come la Federico Tozzi – ha sottolineato il consigliere – il traffico veicolare ha registrato un aumento in una zona già soggetta a difficoltà di transito e sosta come previsto in fase di attuazione dei lavori di costruzione e ampliamento dell’area tanto da impegnare la Giunta a destinare una parte di risorse derivanti dagli oneri di urbanizzazione per il miglioramento della viabilità e dei quartieri interessati al piano complesso area ATI1”.

Micheli ha chiesto quindi quali siano le soluzioni su Via G. Milanesi per consentire agli utenti dell’ISS di utilizzare una via diversa da quella che attualmente attraversa le pertinenze della scuola pubblica e il cui accesso dovrebbe essere solo pedonale; e quali siano i progetti volti a migliorare la fluidità e la sicurezza nel transito e nell’attraversamento degli incroci sulla Strada Petriccio Belriguardo.

Nella risposta il vicesindaco Andrea Corsi ha spiegato che “l’International School of Siena ha realizzato le opere previste dalla convenzione al fine di migliorare la strada di accesso comune con la Tozzi sulla strada di Petriccio Belriguardo ed ha anche realizzato i movimenti di terra per un’area di parcheggio di circa 20 posti auto a servizio della scuola, che il Comune deve completare, al fine di sgombrare dalla sosta delle auto l’area prossima alla strada di accesso al plesso scolastico”. Corsi ha poi aggiunto che “nell’area compresa tra l’edificio dell’IIS e via Milanesi sono in corso di realizzazione un percorso, solo pedonale, di larghezza di 3 metri, a norma disabili ed un’area verde, secondo le previsioni del Regolamento Urbanistico”. In quest’area “l’IIS sarebbe disposto a realizzare un accesso carrabile, ad unico o doppio senso, su Via Milanesi ed un ampliamento del parcheggio esistente che potrebbe servire anche l’adiacente campo sportivo. Se fosse possibile il cambiamento di destinazione d’uso dell’area la GSK vorrebbe anche realizzare un edificio per un asilo nido aziendale da circa 20 alunni per sostituire quello esistente che si trova nei pressi di via Fiorentina ormai vetusto”. Il vicesindaco ha annunciato anche che “l’Amministrazione eseguirà una verifica sull’aumentato traffico quando le scuole saranno aperte ed il nuovo plesso risulterà entrato a regime, al fine di valutare gli opportuni interventi da effettuare sotto il profilo infrastrutturale e di regolamentazione del traffico riguardo alla Strada di Petriccio Belriguardo come ad esempio l’istallazione dei birilli per evitare la cattiva abitudine di lasciare le auto in sosta sui marciapiedi”. Per quanto riguarda la sicurezza, “le opere atte a migliorarla sono sempre opportune in prossimità dei plessi scolastici – ha detto Corsi –, e il Regolamento Urbanistico prevedeva i seguenti interventi sulla viabilità: la trasformazione a rotatoria dell’intersezione tra la strada di Petriccio-Belriguardo e via Milanesi e il collegamento tra via Coppi e via Dante. Queste previsioni saranno simulate nel modello di traffico predisposto per il PUMS al fine di valutarne gli effetti sulla mobilità”.

 

Errebian
Estra
All Clean Sanex
Electronic Flare
Centro Farc
Terre Cablate
Europa Due