Tragedia in bici, muore allenatore di volley

Massimo Pomposi aveva 50 anni

La bici era la sua seconda passione, dopo il volley di cui era allenatore nelle giovanili. Massimo Pomposi, 50 anni, di Trequanda, è morto questa mattina intorno alle 11 a Castiglion Fiorentino, in provincia di Arezzo, nello scontro con un’auto mentre era in sella alla sua bicicletta.

Sul posto sono intervenuti i sanitari del 118 i quali hanno tentato tutte le manovre necessarie per rianimare l’uomo ma le fratture riportate erano troppo gravi e Massimo Pomposi non ce l’ha fatta. I sanitari avevano allertato anche l’elisoccorso Pegaso ma non c’è stato niente da fare, l’uomo è morto pochi minuti dopo l’impatto. Sul posto sono intervenuti i carabinieri per chiarire la dinamica dell’incidente.

Massimo Pomposi aveva 50 anni, sposato, aveva due figlie. Era allenatore delle squadre giovanili del Sinalunga Volley, ed in precedenza aveva allenato anche ad Asciano e Castelnuovo Berardenga. Nel settore era molto conosciuto ed apprezzato. La bicicletta era la sua seconda passione, che lo portava a lunghi percorsi in giro per la provincia di Siena e quelle limitrofe. Lavorava alle Scotte di Siena, nel reparto di neurochirurgia.

Alla famiglia le sentite condoglianze della redazione di RadioSienaTv.

 

Errebian
Electronic Flare
Estra
All Clean Sanex
Centro Farc
Terre Cablate
Europa Due