Truffa dello specchietto, ma colpisce un carabiniere

La vittima del raggiro era un carabiniere della stazione di Monticiano che ben conosceva il trucco

Ha incontrato l’auto sbagliata il professionista della truffa dello specchietto che è ‘ stato denunciato ieri dai carabinieri di Monticiano. Per sua sfortuna infatti l’uomo ha truffato un militare dell’arma che stava passando con l’auto e che ben conosceva questo tipo di raggiro.

Il ventenne catanese, ben conosciuto dalle forze dell’ordine, ha visto bene di allontanarsi da occhi indiscreti, andandosi a collocare sulla Siena-Grosseto, in territorio del Comune di Monticiano, aspettando il passaggio dell’auto da colpire. Individuata l’auto in transito, ha lanciato da una piazzola di sosta un sassolino sulla fiancata della stessa e si è poi posto all’inseguimento dello sconosciuto da raggirare, suonando il clacson  e lampeggiando con i fari abbaglianti per far fermare l’auto.

Giunti alla prima piazzola di sosta il truffatore ha accusato l’uomo di  transitare troppo velocemente e troppo in prossimità della sua auto, e di avergli in questo modo infranto lo specchietto retrovisore sinistro. Naturalmente la sceneggiata era propedeutica ad una richiesta di denaro che chiudesse la vicenda, senza denunce all’assicurazione. La futura parte lesa dell’imbroglio avrebbe dovuto pagare un cifra in contanti a titolo di risarcimento danni, grossomodo corrispondente al valore dello specchietto distrutto. La vittima del raggiro, come detto, era però un carabiniere della stazione di Monticiano che ben conosceva il trucco e che non avrebbe mai immaginato di poterne essere vittima.

Il carabiniere ha  chiamato subito in ausilio la pattuglia della Stazione di Monticiano e a nulla sono servite le rimostranze del truffatore che a quel punto ha dichiarato di voler rinunciare ad ogni risarcimento, recitando la parte dello sprovveduto. Pochi accertamenti in banca dati hanno dimostrato subito che quel ragazzo non era affatto sconosciuto alle forze dell’ordine.

I carabinieri di Monticiano lo hanno portato presso la loro Stazione, ove è stato  denunciato alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Siena per tentata truffa.

Errebian
Estra
All Clean Sanex
Electronic Flare
Centro Farc
Terre Cablate
Europa Due