Unisi, Niccolò Fattorini: ” In Antartide è stata dura, ma un’esperienza unica”

    Ha studiato il pinguino di Adelia, biologia e comportamento di questa specie

    Ultimo ospite della seconda serata di “Piazza con Vista” Niccolò Fattorini, ricercatore Unisi che ha partecipato alla spedizione Enea-PNRA in Antartide. Niccolò ha studiato il pinguino di Adelia, biologia e comportamento di questa specie importante perchè collegata a dinamiche di cambiamento climatico e ambientale. “E’ stata un’esperienza incredibile, ci ha raccontato Niccolò,  ho vinto una borsa di ricerca dell’Università di Siena, un progetto importante, coordinato dalla dott.ssa  Olmastroni, per il monitoraggio di questa specie anche in relazione ai cambiamenti climatici”.

    Per quanto riguarda lo studio ha affermato:”In Antartide ci sono zone che si stanno surriscaldando come altre zone della Terra e altre con abbassamento della temperature, quindi uno studio di queste specie non è facile. I dati che abbiamo raccolto ci possono dare informazioni uniche per queste dinamiche. ”

    Sulla vita in Antartide ha raccontato: “Solo la metà eravamo ricercatori, gli altri logistici. Passare mesi in questa condizione non è facile, una raccolta di dati continua, tutto il giorno fuori in colonie di pinguini, ma ho visto paesaggi e luoghi che non tutti possono vedere. E’ un’esperienza unica.”

    “Il  progetto prevede due annualità quindi proseguirà anche quest’anno. Siena e l’università sono un’ottima base di partenza per chi vuole intraprendere questo cammino.”

    Estra
    Electronic Flare
    Terre Cablate
    Centro Farc
    Siena Bureau
    Europa Due