Valentini a Siena Tv sulle accuse dell’Oca: “Abbiamo agito correttamente”

“Giustizia paliesca, operato per il bene della Festa”. Processo contradaioli: “Siamo con loro, magistratura deve contestualizzare”

Intervistato ai nostri microfoni a margine della presentazione del bando per le famiglie utenti del servizio del nido d’infanzia, il sindaco Bruno Valentini si è soffermato sui temi caldi palieschi sempre all’ordine del giorno, come ad esempio il processo ai 68 contradaioli, la cui ultima udienza è andata in scena due giorni fa con l’esclusione del prof Catoni, e le polemiche dell’Oca sulle sanzioni dell’ultimo Palio:

“Siamo con loro – ha detto riguardo al procedimento per i fronteggiamenti– non interferiamo sul lavoro dei magistrati, ma ribadiamo come questo sia un fatto di assoluta rilevanza sociale, per cui si deve avere sensibilità e contestualizzare. La cosa può apparire diversa non a Siena, qui ci sono regole non scritte e tradizioni. Chiedo la disponibilità a capire, siamo di fronte a persone non al di fuori della legge, ma collocate in una tradizione secolare”.

Sanzioni all’Oca: “Mi spiace si continui a polemizzare – ha aggiunto – anche se capisco però che la vicenda sia insoddisfacente per alcuni. Non si deve però mescolare giustizia paliesca con quella ordinaria, noi come Comune abbiamo agito correttamente (la contrada ha accusato di essere stata impedita a difendersi, ndr), operando per il bene superiore della festa. Non si poteva permettere a un fantino di fare quel che vuole per bloccare un’altra contrada, andava frenato questo aspetto e ribadita la responsabilità oggettiva della Contrada che monta il fantino in oggetto. Mancata parità di giudizio? L’episodio nel precedente Palio era meno grave di questo per cui si è comminata la sanzione”.

Errebian
Estra
Electronic Flare
All Clean Sanex
Centro Farc
Terre Cablate
Siena Bureau
Europa Due