Luca Meiattini è arrivato a Capo Nord. L’impresa in sella alla sua Vespa

A Capo Nord con la Vespa, Luca Meiattini in capo al mondo

Luca Meiattini è arrivato a Capo Nord. Dopo undici giorni terribili, di rotture, pioggia e renne che tagliavano la strada, Luca e la sua Vespa hanno raggiunto l’obiettivo.

‘Best Giglè’, come è ribattezzato dagli amici dell’Hotwheels Scooter Club di Siena, è partito il 10 agosto dalla sede del club con la sua Vespa Pe 200 modificata con accorgimenti al motore e al telaio funzionali al lungo viaggio. Dieci le tappe previste all’andata, che si è prolungata qualche giorno di più a causa di piccoli inconvenienti, altrettante al ritorno, per una media di 450 km al giorno, perlopiù in strade secondarie, in una road map studiata dalla moglie Francesca.

“O adesso o mai più, prima che compia 50 anni nel giugno 2017”, aveva spiegato Luca Meiattini annunciando la sua impresa. Il totale di chilometri da percorrere è di 4500 in solitaria, ad eccezione del tratto Siena- Colle Val d’Elsa lungo i quali è stato accompagnato dagli amici. Con sè ha portato pochi vestiti, una tenda canadese ed una tanica di benzina di scorta, oltre alla bandiera dell’Arbia da sventolare a Capo Nord.

Adesso giusto qualche ora per gustarsi l’arrivo in capo al mondo e poi Luca tornerà in sella per la lunga discesa del ritorno a casa.