Aggredisce la madre, arrestato tossicodipendente

Non è la prima volta che il giovane aggredisce la madre, sempre per lo stesso motivo: richieste di denaro per l'acquisto di stupefacenti

Nella serata di ieri una pattuglia della Stazione carabinieri di Poggibonsi e una del locale Radiomobile, sono intervenute d’urgenza per la richiesta di soccorso pervenuta al 112 da parte di una donna di 53 anni aggredita dal figlio 22enne. La situazione non è purtroppo nuova in quanto, a causa della tossicodipendenza del giovane, ben conosciuto dai carabinieri del posto per una serie di vicende analoghe, non è la prima volta che il giovane aggredisce la madre con la quale convive.

All’ingresso dei militari il 22enne proseguiva col proprio fare aggressivo, minacciando più volte di morte la donna pur in presenza degli uomini dell’Arma. Il motivo del contendere è sempre lo stesso: il giovane perseguita sua madre con continue richieste di denaro da utilizzare per l’acquisto di stupefacenti dei quali egli non riesce purtroppo a fare a meno, secondo l’infelice condizione che caratterizza le tossicodipendenze. I carabinieri hanno potuto anche constatare sul posto quali danni il ragazzo avesse poco prima cagionato nell’abitazione della madre, lanciando contro di lei suppellettili varie, man mano che gli arrivavano alla portata, procurando altresì danni rilevanti agli infissi. Vista la reiterazione di tali comportamenti e la pericolosità oggettiva della situazione, i militari conducevano l’aggressore in caserma e dopo la redazione degli atti relativi all’intervento, lo dichiaravano in arresto per maltrattamenti in famiglia traducendolo poi alla casa circondariale di Siena “Santo Spirito”, a disposizione dell’autorità giudiziaria.