Asl Sud Est: monitoraggio con tamponi rapidi per chi assiste gli anziani a domicilio

Da giovedì 28 gennaio i badanti e le badanti che prestano servizio nelle province di Arezzo, Siena e Grosseto avranno l’opportunità di monitorare ogni quindici giorni il loro stato di salute attraverso il tampone antigenico rapido in uno dei punti drive through organizzati dall’Asl Tse

L’Azienda Usl Toscana Sud Est, al fine di tutelare gli anziani fragili a domicilio contro l’infezione Covid-19 e il personale che presta loro assistenza, ha organizzato un percorso di monitoraggio attraverso la fornitura di tamponi rapidi per verificare l’eventuale contagio.

Da giovedì 28 gennaio, i badanti e le badanti che prestano servizio nelle province di Arezzo, Siena e Grosseto avranno l’opportunità di monitorare ogni quindici giorni il loro stato di salute – ed escludere così di aver contratto l’infezione da Covid-19 – attraverso la somministrazione del tampone antigenico rapido (Poc) in uno dei punti drive through organizzati dall’Azienda Usl Toscana Sud Est.

Per poter usufruire del servizio è sufficiente inviare una mail all’indirizzo [email protected], riportando nell’oggetto la frase “Prenotazione Poc badanti” e indicando, nel testo della mail, il nome, il cognome (da nubile, se l’interessata è una donna), il comune di residenza/domicilio, il codice fiscale e un numero telefonico di riferimento al quale poter essere sicuramente contattati in caso di necessità.

La Centrale Covid risponderà alla mail indicando il giorno, l’ora e il luogo dell’effettuazione del tampone, ove occorrerà presentarsi con la tessera sanitaria.

Le badanti, i badanti e i datori di lavoro sono invitati a fruire di questo servizio di sorveglianza epidemiologica, importante non solo per i lavoratori, ma anche per le persone fragili assistite e per tutta la comunità.