Assessore alla mobilità Maggi interviene sulle modifiche alla sosta nella ZTL

Stefano Maggi, assessore alla mobilità, parla della riorganizzazione della sosta dei veicoli a motore a due ruote nella ztl generica

<<In merito a quanto affermato ieri dal Movimento 5 Stelle, si fa presente che la delibera della Giunta comunale n. 92 del 16 marzo 2017 è intervenuta a chiarire ulteriormente la normativa per la sosta dei veicoli a due ruote nel centro storico, che oggi hanno libera circolazione nella ZTL>>.

L’assessore alla Mobilità, Stefano Maggi, interviene per chiarire che <<non ci sono novità per la libera circolazione, che quindi rimane inalterata, in attesa delle determinazioni del prossimo Piano urbano della Mobilità. È stato semplicemente ribadito che la sosta è autorizzata solo negli spazi appositamente previsti per il parcheggio per le moto, così come succede per le automobili al fine di impedire la sosta indiscriminata>>.

<<A differenza di quanto erroneamente affermato dal Movimento 5 Stelle – prosegue Maggi – la delibera distingue i veicoli dei residenti nel centro storico da quelli dei non residenti. I residenti, infatti, sono da tempo dotati di specifico permesso, sia per le auto sia per le moto, qualora intendano circolare nella aree più ristrette della ZTL, denominate ZTL “A” e ZTL “Y storica”, mentre gli altri non possono entrarvi>>.

<<Per il resto della ZTL – conclude l’assessore – non esiste distinzione, in quanto tutti possono entrare e parcheggiare. L’auspicio dell’Amministrazione è quello di arrivare a consentire l’accesso nella ZTL generica soltanto per i motocicli dei residenti a Siena e nei Comuni limitrofi. Ciclomotori e motocicli registrati a Siena sono triplicati negli ultimi 15 anni e occorre dare loro una regolamentazione, agevolandone la circolazione e la sosta per snellire il traffico, nel rispetto delle norme>>.

 

Errebian
Estra
All Clean Sanex
Electronic Flare
Terre Cablate
Centro Farc
Europa Due