Auser e Contrade insieme per sensibilizzare i giovani sulle nuove dipendenze

Due partecipati incontri nel Montone e nella Torre per parlare dei rischi psicologici e legali delle nuove dipendenze da social, giochi di ruolo e smartphone

L’Auser Comunale di Siena e le Contrade hanno promosso una serie di una iniziative di sensibilizzazione nei confronti dei giovani e degli adolescenti contro ogni forma di dipendenze, non solo quelle “classiche”, legate a droghe o alcol, ma anche le più moderne, date da giochi di ruolo, scommesse online, social e smartphone.

Due gli incontri andati in scena, il primo nel Montone il 24 maggio, e il secondo ieri nella Torre, alla presenza di una media 40 ragazzi, tutti di età compresa tra i 12 e i 14, di ogni contrada: a parlare sono stati lo psicologo Jacopo Grisolaghi, che ha spiegato gli aspetti psicologici derivanti dalle varie dipendenze, e i trucchi per combatterle, e l’avvocato Alessandro Betti del Foro di Siena,  che si è soffermato invece sulle conseguenze legali a cui si può andare incontro, spesso senza rendersene conto ad esempio in casi di trading online, furto di dati, profili falsi sui social ecc.