Autista senese Tiemme preso a testate: l’aggressore scappa

Il fatto è avvenuto all’autostazione di Firenze. Presa di posizione dei sindacati

Ennesima aggressione a danno del personale dei mezzi pubblici: i sindacati alzano la voce. Ieri un autista senese alla guida di un mezzo Tiemme sulla tratta Siena-Firenze, nei pressi dell’autostazione di Firenze ha urtato la fiancata di un auto in sosta nel cercare di bypassarne un’altra erroneamente parcheggiata; l’autista, sceso dal pullman per scambiare le generalità con il proprietario del mezzo e procedere alla compilazione del CID, veniva inspiegabilmente colpito da una testata da parte dall’automobilista che con il suo comportamento aveva indotto al sinistro, che poi ha cercato di darsi alla fuga.

“Nell’esprimere solidarietà e vicinanza al collega – è la nota di FILT CGIL, FIT CISL e UILTrasporti TIEMME – crediamo che oltre alle denunce e all’indignazione per la noncuranza delle norme stradali e la violenza delle aggressioni, si debba passare a contrastare concretamente questo fenomeno. Dalle azioni preventive più volte richieste, come la chiusura delle cabine di guida, alle campagne di senso civico e corretto comportamento sulle strade e nell’utilizzo dei mezzi pubblici, a partire dalle scuole”

“Inoltre occorre che si inizi a considerare tali questioni non solo come infortunio sul lavoro causato da violenza privata. Una buona pratica sarebbe la costituzione di parte civile da parte delle aziende del TPL, oltre al dovuto appoggio legale dei lavoratori coinvolti. Nell’immediato, attendiamo l’attuazione dell’introduzione del personale a bordo dei mezzi a supporto degli autisti, già prevista a livello regionale”

Errebian
All Clean Sanex
Electronic Flare
Estra
Terre Cablate
Centro Farc
Europa Due